Pin It

Qual è il periodo migliore per visitare la Danimarca?

by


cosa vedere a copenaghen cosa fare a copenaghen cosa fare in danimarcaSono in molti quelli che mi scrivono per chiedermi consigli su cosa vedere e cosa fare in Danimarca e su qual è il periodo migliore per visitare il Paese, quindi ho deciso di rispondere a tutti in questo articolo.

Stai pianificando un viaggio in Danimarca e non sai in quale mese prenotare il volo e l’albergo?

Il mio consiglio è quello di puntare sulla Primavera o sull’Estate, per non avere problemi con le basse temperature ma, soprattutto, con la pioggia che flagella la Danimarca per gran parte dell’anno.

Danimarca: quando visitarla?


Il periodo migliore in assoluto per visitare la Danimarca e Copenaghen è quello estivo, tra Luglio e Agosto, quando il clima è al suo meglio e piove relativamente poco. Questo, purtroppo, è anche il periodo dell’anno considerato di “alta stagione” e non è raro, quindi, che tutti i voli e gli alberghi siano già prenotati. I prezzi, in aggiunta, sono più elevati proprio perché la domanda è molto alta.

Se vuoi risparmiare un po’ ma godere della Danimarca e di Copenaghen al loro meglio evita l’alta stagione e punta sul periodo che va da metà Aprile a Ottobre, quando il clima è abbastanza buono, la pioggia non è troppo frequente e le temperature discrete. Ovviamente in questi mesi non devi immaginarti di trovare la “Primavera italiana” in Danimarca, ma più che altro qualcosa di simile al nostro Autunno.

Se proprio non sopporti l’umidità, la pioggia ed il cielo grigio sarebbe meglio scegliere i mesi tra Maggio e Giugno, oppure aspettare la fine dell’alta stagione e visitare la Danimarca tra la fine di Agosto e gli inizi di Settembre. In entrambi questi periodi le temperature si aggirano attorno ai 20°C e il clima è abbastanza buono per viaggiare in tranquillità.

Danimarca e Copenaghen: i periodi da evitare


Devo fare una piccola premessa sull’Inverno in Danimarca. Quando ancora non conoscevo il clima del Paese credevo che in tutta la Scandinavia gli Inverni fossero caratterizzati da temperature molto basse e da forti precipitazioni nevose. In realtà in Danimarca l’Inverno è molto simile a quello delle città italiane più fredde, quindi nulla di insopportabile o estremo.

L’unico problema che ho riscontrato è la mancanza di luce nei mesi invernali: fa buio molto presto, le giornate sono corte e ci sono circa 4-5 ore di luce al giorno. Questo può creare problemi se miri a visitare Copenaghen o il resto del Paese con i mezzi pubblici oppure a piedi, dato che le giornate sono davvero corte e diventa subito buio pesto.

I mesi da Ottobre a Marzo sono i peggiori in assoluto a livello climatico, con venti gelidi, pioggia, neve e cielo coperto. Gennaio e Febbraio sono i più freddi dell’anno, con temperature che spesso scendono sotto lo zero.

Inoltre questi sono anche i mesi in cui molte attrazioni turistiche che prevedono di passare del tempo all’aperto (due esempi tra quelli che ho recensito nel sito sono il Castello di Egeskov e Den Fynske Landsby) chiudono per la stagione invernale.

Sottolineo, poi, che anche molti uffici turistici, data la scarsità di affluenza di visitatori, chiudono e non è proprio il massimo visitare la Danimarca o Copenaghen senza poter ricorrere ai centri informazione.

Come ho già specificato molte volte, però, fa eccezione tutto il periodo che va dall’inizio di Dicembre ai primi di Gennaio, quando sia Copenaghen che le altre città della Danimarca si trasformano nel “Paese delle meraviglie del Natale”.

Il Natale in Danimarca è un momento magico dell’anno e non a caso tra Dicembre e Gennaio i turisti prendono letteralmente d’assalto il Paese.

Per questa ragione, se hai scelto di visitare Copenaghen o altre località della Danimarca tra Natale e Capodanno è bene prenotare con molto anticipo sia il volo che l’albergo, per non avere problemi con il grande afflusso di viaggiatori. Ecco qualche consiglio su cosa fare e cosa vedere a Copenaghen nel periodo natalizio.

Cosa mettere in valigia prima di partire per la Danimarca

rainbootsDevi partire per la Danimarca o per Copenaghen e non sai cosa mettere in valigia? Ciò dipende molto dal periodo dell’anno in cui visiterai il Paese.

Se parti in Inverno ricordati di portare con te vestiti abbastanza pesanti (maglioni, calzettoni di lana, guanti, cappello, sciarpa, etc.) ma, soprattutto, una giacca impermeabile e delle buone scarpe anti-neve e anti-pioggia. Il tuo obiettivo principale sarà avere sempre i piedi al caldo e all’asciutto: non sottovalutare il problema. Quando sarai in Danimarca, in mezzo a pozzanghere di 10 cm o a mucchi di neve sporca mi ringrazierai!

In Inverno anche sciarpa, cappello e guanti sono fondamentali, in particolare a Copenaghen dove, per la presenza dei canali, tira spesso un forte vento gelido. Orecchie e testa devono essere sempre coperte. Porta sempre con te anche un buon burrocacao e una crema per le mani.

Se parti in Primavera o in Estate fare la valigia è più semplice. Porta con te dei vestiti leggeri, ma non troppo. Direi che i migliori sono quelli che usi in Italia all’inizio della Primavera.

Porta qualche t-shirt ma non dimenticare dei maglioncini caldi che puoi mettere e togliere con facilità, a seconda della temperatura esterna. Una giacca di mezza stagione è essenziale, meglio se impermeabile.

Le scarpe da ginnastica e i sandali aperti vanno bene, ma non quando piove. La pioggia non è rara in Primavera ed Estate: di norma piove per qualche ora e poi smette, quindi è bene essere sempre preparati con un impermeabile da viaggio o un ombrello. Se ti piacciono, puoi acquistarne di coloratissimi ed abbastanza economici direttamente in Danimarca. Un altro accessorio fashion che puoi sfoggiare quando pive sono le galosce di gomma, che qui vanno davvero di moda e sono disponibili di ogni forma, colore e fantasia (sia per gli adulti che per i bimbi).

Lucia D'Addezio

About 

Sono Lucia un’appassionata viaggiatrice, una fotografa per passione ed una scrittrice compulsiva. Le cose che non mancano mai nella mia borsa sono: un fornito Beauty Case, la mia fedele macchina fotografica, carta e penna. Dopo innumerevoli vagabondaggi per l’Europa ed una Laurea in Lingue e Culture Moderne per la Società dell’Informazione conseguita con il massimo dei voti, ho scelto la strada del web journalism, con qualche incursione nel mondo della fotografia.

10 Comments

  1. In Estate si sta da Dio!

  2. che bel post, deve essere bello visitarlo, grazie per le belle informazioni, ci farò un pensiero.

  3. molto interessante!

  4. Che meraviglia sembra proprio una magia!

  5. grazie per questi utlili consigli! se mai deciderò di recarmi in danimarca terrò conto di quello che ci hai suggerito!

  6. Grazie, molto esaustiva! abbiamo in progetto un viaggetto in danimarca e ci stiamo informando su tutto!

  7. Cara Lucia,

    ho trovato il tuo post decisamente utile. Io partirò per Aarhus a metà luglio e ci rimarrò fino a metà agosto per motivi di studio. Sono già pronta con galosce, sneakers, giacca in goretex e vestiti mezzo peso (jeans, maglioncini leggeri di lana, di cotone, qualche camicia e t-shirt, qualche vestitino e collant). Hai qualche altra dritta personalizzata per il periodo estivo? :)

    Grazie!

    • In Estate l’abbigliamento consigliato è leggero, comodo, sempre con un giacchino immpermeabile leggero a portata di mano, in caso si faccia viva la pioggia. Quando fa caldo, manica corta, sandali e pantaloni leggeri, più o meno come in Italia. 😉

  8. come si ci veste e metà settembre ? grazie

  9. Nei primi giorni di maggio quante ore di luce ci sono a Copenhagen?
    Grazie

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*